Ottimizzazione web per SEO



Per ottenere un buon livello di posizionamento dei siti sui motori di ricerca è necessaria una ottimizzazione del sito web per sfruttare al meglio tutte le opportunità per apparire tra i primi risultati (SERP).
L'ottimizzazione viene effettuata tramite una consulenza web che analizza il sito e suggerisce gli interventi tecnici e di contenuto; è sempre necessario  avere a disposizione pagine con contenuto di valore, originale, adatto a rispondere alle domande dei potenziali clienti.
Se, ad una prima analisi, i contenuti non sono in grado di rispondere in modo completo alle richieste dei potenziali clienti è necessario intervenire e, solamente in seguito, agire sulla ottimizzazione delle pagine.

Questa è una pagina introduttiva all'argomento; in una successiva cercherò di andare più nel dettaglio dell'ottimizzazione SEO delle pagine.

La creazione o la modifica dei contenuti andrà eseguita avendo in mente le domande a cui dovranno andare a rispondere, sia curando le parti 'visibili'  che quelle meno individuabili ma analizzate dai motori di ricerca.
L'ottimizzazione tecnica è il primo fattore da analizzare, controllando sia il sito dal punto di vista del server di pubblicazione (assenza di errori, duplicati, etc) che come correttezza di ogni singola pagina.
Un primo passo potrebbe essere costituito dalla validazione di ogni singola pagina da parte di un validatore HTML.
A questo punto andranno analizzate le keyword (sulle quali si sarà agito precedentemente per effettuarne una accurata selezione) e, per ognuna di esse, si individueranno le pagine-target sulle quali vorremmo che 'atterrassero' i navigatori (landing pages appunto) nelle ricerche; accanto alla lista delle keyword verrà inserita la lista delle landing pages relative, opportuni tools potranno dire fino a che punto una pagina è ottimizzata per una certa keyword (es.: page grader di SeoMoz).

Particolare attenzione verrà dedicata alla corrispondenza semantica tra keywird e contenuto anche agendo, dove possibile e utile, inserendo dati strutturati secondo schema.org per 'comunicare' ai motori di ricerca il significato delle pagine.

A questo punto il sito è ottimizzato per le keyword: ciò non significa che sia primo nei motori di ricerca, anzi!
Molti altri siti saranno nelle stesse condizioni; ma solo alcuni usciranno per primi, altri resteranno nelle posizioni 'profonde' di google, quindi poco visibili.

Come agire per posizionare il proprio sito ottimizzato al vertice del posizionamento?

A questo punto è necessario procurarsi una lista di competitors, ovvero quei siti che sono della stessa tipologia del sito da promuovere e che arrivano nelle prime posizioni.
Li si può trovare semplicemente guardando i risultati nei motori di ricerca oppure utilizzando strumenti dedicati che, cercando su più motori, indicano i siti nelle prime posizioni.
Ottenuta la lista dei competitor con essa si può agire in due modi:
- cercando di 'carpire' le parole chiave per le quali sono stati ottimizzati, estraendole dal sito (anche in questo caso, strimenti come google adwords possono essere utili)
- cercando di verificare la quantità e qualità dei link che portano verso i competitor e confrontandoli con i link a disposizione del sito da promuovere; se necessario si metterà in atto una strategia per ottenere backlinks di qualità verso il nostro sito.

A questo punto il sito è ottimizzato?

Da un certo punto di vista sì; è stato fatto il necessario per 'ottimizzare' le pagine.
Ma quanto è stato fatto manterrà il valore nel tempo? Questa è una domanda indispensabile da farsi perchè uno dei vantaggi del SEO è proprio la durata anche oltre la specifica azione di promozione e ottimizzazione.
Per rispondere a questa domanda si deve verificare quanto le pagine rispondano obbiettivamente alle domande degli utenti, non agire cioè solamente avendo in testa le keyword ma pensando alle esigenze degli utenti per le quali il sito si ritiene essere una buona risposta.

Concludendo

Concludendo questa veloce analisi, la promozione dei siti si può ottenere tramite una consulenza web che riguardi:
l'analisi dei contenuti da promuovere
l'analisi delle keyword per le quali si vogliono raggiungere i migliori posizionamenti
l'ottimizzazione tecnologica e semantica del contenuto
l'analisi dei backlinks e l'eventuale strategia per ottenerne nuovi

Iscriviti alla newsletter