Creare inserzioni efficaci su Facebook

inserzioni facebook


Sempre più aziende scelgono di utilizzare Facebook come canale di promozione, preferendolo al classico Google Adwords e ad altre forme di pubblicità a pagamento; a favore della piattaforma gioca soprattutto il fatto che sia piuttosto economica e il suo utilizzo è davvero semplice e alla portata di tutti. Per strutturare delle campagne di marketing che siano davvero efficaci e abbiano successo però è necessario capire bene come funziona l'opzione di Facebook Gestione Inserzioni.

Abbiamo già ampiamente parlato di come utilizzare al meglio la piattaforma per promuovere un'attività nell'articolo "Social Marketing e SEO", e siamo andati più nel dettaglio in "Visibilità su Facebook: SEO, Edge Rank e Graph Search per promuovere la fan page"; ora vediamo passo passo come creare delle inserzioni di successo.


Come funzionano le inserzioni su Facebook

Quando la strategia di comunicazione è stata pianificata e i contenuti ottimizzati, il passo successivo per accrescere la visibilità della Pagina è quello di creare delle inserzioni.
Per creare un'inserzione, è sufficiente aprire il menu a tendina in alto a destra della bacheca e scegliere l'opzione "crea inserzioni".
Si distinguono due principali tipologie di inserzioni:

  1. Landing page interna a Facebook: l'inserzione si apre su una pagina del social e il lettore non vive lo sbalzo emotivo di trovarsi su un sito nuovo, ma si sente "protetto" dalla piattaforma che conosce; ciò è un vantaggio per l'inserzionista perchè il tasso di abbandono si riduce. Tuttavia una landing page di facebook non è personalizzabile nella grafica e quindi risulta difficile ottimizzarla per le conversioni.

  2. Landing page esterna: l'alternativa è realizzare una pagina di atterraggio sul proprio sito, che potrà essere personalizzata a piacimento e darà all'utente un'idea più precisa dell'azienda; inoltre potrà essere ottimizzata per le conversioni. Questa soluzione farà sicuramente aumentare il traffico verso il sito, ma il risvolto negativo è che aumenteranno anche gli abbandoni, perchè i lettori non si sentiranno più protetti dalla piattaforma familiare ma si troveranno in una terra sconosciuta, vivendo un piccolo shock emotivo.

Entrambe le opzioni vanno sperimentate e confrontate nei risultati, tenendo in considerazione ogni punto, prima di decidere quale sia la migliore. Non esiste infatti una soluzione definitiva, ma tutto varia in base all'attività dell'azienda in promozione e al comportamento del proprio pubblico.

newsroom.fb.com

Creare inserzioni efficaci

Realizzare un'inserzione è piuttosto semplice, grazie alla procedura guidata che propone Facebook non si rischia di dimenticare qualcosa di importante. Per creare un'inserzione davvero efficace però bisogna tenere a mente alcuni aspetti fondamentali:

  • l'immagine è il punto focale, perchè è la prima cosa che si nota. È importante che sia ben definita e chiara, non deve essere caotica ma distinguibile anche da lontano, deve attirare l'attenzione anche quando si scorre la pagina velocemente.
    Si possono inserire fino a 6 foto in accompagnamento alle inserzioni; ad ogni foto corrisponderà un annuncio anche se il testo è lo stesso. Per poter comparire anche nella sezione notizie, le immagini devono avere dimensioni pari a 600 pixel di larghezza e 315 di altezza.
  • Il brand deve essere subito riconoscibile, l'utente deve poter capire chi è l'inserzionista guardando solamente la foto, anche prima di leggere il testo. Quindi, ben accetti i loghi che spiccano dallo sfondo, ma sono da evitare le immagini fuorvianti e senza alcun riferimento. Va qui ricordato che le policy di Facebook permettono di utilizzare del testo per uno spazio inferiore al 20% dell'immagine, quindi bisogna limitare le scritte al logo o a poche parole.
  • Il contenuto dell'annuncio deve essere comprensibile e coerente con l'immagine aziendale.
    Come titolo dell'inserzione si possono usare 25 caratteri, mentre per il testo il limite è 90. In queste poche battute bisogna riuscire a sintetizzare il messaggio e quello che succederà quando l'utente cliccherà sul link: deve infatti essere chiaro se arriverà sul sito, se troverà un codice promozionale, se parteciperà ad un sondaggio... A questo scopo è spesso molto utile inserire una call to action che inviti l'utente a svolgere qualche azione, ad esempio "acquista con lo sconto", "prenota subito"...
  • Un'inserzione di successo si rivolge ad un pubblico definito. È fondamentale stabilire a quale gruppo di persone è rivolto l'annuncio, e fare in modo di raggiungerlo. Bisogna quindi decidere quali sono le aree geografiche di interesse, quale genere e fascia di età ha il pubblico, quale lingua parla, più nel dettaglio si può anche definire la situazione familiare, sentimentale, scolastica, lavorativa... è sempre bene avere un target piuttosto definito, rivolgersi ad un pubblico troppo vasto può portare al falimento dell'inserzione.
  • Infine, occorre stabilire il budget giornaliero, che varia in base alla portata dell'inserzione e alla profilazione del pubblico, e le date di inizio e fine della campagna pubblicitaria.


Si può scegliere se pagare in base ai click sull'annuncio, o alle impressioni (quante volte l'annuncio viene visualizzato nelle bacheche). Il costo per click si può stabilire individualmente o lasciare che lo imposti Facebook in automatico; inizialmente è consigliato lasciare che sia assegnato automaticamente per cambiarlo in seguito ad un primo periodo di osservazione.

Power Editor di Facebook - TipsOk via Youtube

Strumenti per gestire campagne e annunci

Esistono degli strumenti che agevolano la gestione delle campagne pubblicitarie su Facebook, e si rivelano molto utili quando le campagne e gli annunci da seguire sono numerosi.

Uno di questi tool è disponibline nella sezione "Gestione Inserzioni di Facebook Ads", si tratta del Power Editor: una semplice interfaccia che permette di creare nuove campagne e annunci senza andare subito online, e modificarne rapidamente le impostazioni. Si rivela particolarmente utile per chi deve gestire molte campagne, con diversi account; il tool consente di risparmiare tempo e organizzare tutto in modo chiaro e ordinato.

Nella dashboard di Power Editor si ritrovano le stesse impostazioni sui report, sulla fatturazione e sulle conversioni della sezione "Gestione Inserzioni", ma in più si può accedere alle statistiche delle campagne attive, che riportano i dati più rilevanti sul riscontro della promozione. Dato che si può lavorare anche offline alle inserzioni e pubblicarle in un secondo momento, è necessario importarli sull'editor al momento della creazione e scaricarli per effettuare le modifiche, poi ricaricarli quando sono completate. Questa operazione si fa semplicemente cliccando sul tasto "Carica modifiche" nell'angolo in alto a destra.

Power Editor si rivela uno strumento molto utile per i social media manager, specializzato nella pianificazione della promozione su Facebook.

Approfondimenti

Inserzioni facili ed efficaci: la guida di Facebook 

Spiegazione di budget, pubblicazione e addebiti per le inserzioni di Facebook

9 consigli per l'annuncio perfetto

Guida completa alla creazione, gestione e ottimizzazione della Pagina Aziendale su Facebook


Elena Cressotti


Iscriviti alla newsletter